United World Project

Network

Burundi: Acqua fonte di vita

Il comune di Bururi, è costituito da 28 colline. Rukanda è una di queste, situata in una zona impervia particolarmente difficile da raggiungere, c’è solo una strada asfaltata costruita negli ultimi anni e impraticabile durante la stagione delle piogge. Le circa 8.000 persone che abitano la collina sono praticamente isolate. L’isolamento fisico si ripercuote sugli aspetti più importanti della vita della comunità. Il centro medico più vicino si trova a 5 km, percorribili a piedi. La produzione agricola è scarsa e poco diversificata, la sicurezza alimentare è precaria e si registra un altissimo tasso di malnutrizione tra i bambini. Istruzione e formazione dei bambini e ragazzi sono fortemente precarie a causa delle grandi distanze da dover percorrere (la maggior parte dei bambini devono camminare ogni giorno per più di 2 ore per arrivare a scuola), della cattiva condizione degli edifici scolastici e della mancanza di nutrimento adeguato.
L’accesso all’acqua potabile potrebbe aiutare a spezzare questa spirale. Attualmente le famiglie di Rukanda sono costrette a percorrere 2 chilometri a piedi per raggiungere la prima fonte di acqua potabile, con conseguenze su igiene e salute.

Il progetto “Acqua fonte di vita” vuole: promuovere l’accesso all’acqua potabile e migliorare le condizioni igieniche di tutta la popolazione di Rukanda; rafforzare la capacità della popolazione di Rukanda di gestire e mantenere le infrastrutture per l’acqua potabile; migliorare le condizioni economiche delle famiglie di Rukanda attraverso il microcredito.

Informazioni

AMU Azione per un mondo unito

Gallery

Video

 

SHARE: