United World Project

Watch

Pathways for a United World, prima fase: “Learn” con il “Per-Corso” di formazione EDC

 
 

Pathways for a United World è un percorso proposto dai Giovani per un Mondo Unito, per vivere e attuare il United World Project. Come? Lavorando concretamente, ogni anno, su un aspetto diverso della vita umana: dall’economia alla politica, dalla giustizia ai diritti umani, dal dialogo tra le culture allo sport, per cambiare noi stessi e le ferite del mondo attorno a noi.

Il 2018-2019 è l’anno di Pathway of Economy, Work and Communion (Economia, Lavoro e Comunione). Tutto è connesso e, all’inizio di questo terzo millennio, appare sempre più evidente il ruolo chiave giocato dall’economia e dalla finanza a livello globale. Molti dei problemi che affliggono il nostro pianeta sono frutto di un sistema economico ingiusto che, invece di rimettere al centro l’essere umano e il creato, venera il dio denaro.

“Noi sogniamo un mondo in cui nessuno sia più nel bisogno e tutti abbiano la possibilità di sviluppare pienamente il proprio potenziale umano, spirituale, economico e lavorativo” spiega Andres Piccinini, argentino, dei Giovani per un Mondo Unito.

L’obiettivo del percorso, proposto per quest’anno, è riassunto in uno slogan: “No one in need”, cioè “che nessuno sia nel bisogno”. Chiarisce Andres: “Per attuarlo, proponiamo di partire dai bisogni del proprio territorio, impegnandoci personalmente e collettivamente, potenziando iniziative già in atto o proponendone di nuove, sul fronte della lotta alle diseguaglianze e alla povertà, del consumo, della produzione e del lavoro, delle scelte che facciamo rispetto agli investimenti e alla finanza”.

La proposta, include anche la formazione delle persone che intendono impegnarsi in “Pathways”. Oltre ad un KIT, che contiene alcuni input di approfondimento, i Giovani per un Mondo Unito suggeriscono di seguire dal vivo o via streaming (in inglese e italiano), il “Per-Corso di formazione EdC” dal titolo “Economia, Lavoro e Comunione”, che si svolgerà presso il Polo Lionello Bonfanti, nella Cittadella Internazionale di Loppiano, punto di riferimento per le aziende che aderiscono al progetto di Economia di Comunione, in Italia ed Europa.

Sei incontri di approfondimento, per andare al cuore dell’Economia di Comunione oggi, per conoscerne meglio il messaggio, le esperienze e i progetti.

Il percorso analizzerà le nuove sfide del lavoro e del mondo imprenditoriale, approfondirà i temi dell’inclusione sociale, del consumo critico, dello sviluppo sostenibile.

Il programma del percorso si svolgerà con un incontro mensile da gennaio a giugno 2019, ogni secondo giovedì del mese dalle ore 18,00 alle ore 20,00 (GMT +1).

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con E.di C. spa, Costituente EdC Italia, AIPEC, EoC-IIN. Come spiega il prof. Bruni: «L’Economia di Comunione è una grande prospettiva sull’economia e sulla vita. Per avere una visione costruttiva e convincente della realtà, bisogna incontrarsi e, attraverso il confronto, raccontarsi le realtà che ci stanno a cuore. Siamo convinti che la dimensione formativa e culturale sia fondamentale e appartiene a chiunque voglia vivere e fare un’economia diversa».

Questi gli appuntamenti:

  • 31 gennaio – “L’Economia di Comunione, l’Impresa e le Povertà: il Presente e il Futuro”.
  • 09 febbraio (14:00 – 16:00 GMT +1) – “Into the LABel – Laboratorio di Consumo Responsabile e Democrazia Economica”.
  • 14 febbraio – “Consumo Responsabile e Democrazia Economica: mettici la testa!”
  • 14 marzo – “Economia e Profezia”.
  • 11 aprile – “Giovani e Impresa: nuovi percorsi imprenditoriali”.
  • 09 maggio – “Sviluppo sostenibile: la sfida dell’Agenda 2030 e la Laudato Sì di Papa Francesco”.
  • 13 giugno – “Collaborazione in Comunione: costruire Reti”.

La quota di partecipazione per tutto il percorso è di € 25,00.
C’è anche la possibilità di contribuire con una quota “sostenitore” di € 50,00. Per studenti e giovani fino a 25 anni il corso è gratuito. La prenotazione è obbligatoria, per abilitare al meglio la partecipazione attiva on-line.

Tutti gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta streaming per consentire una più ampia partecipazione in Italia e nel mondo.

Il primo incontro, giovedì 31 gennaio, dal titolo “L’Economia di comunione, l’impresa e le povertà: il presente e il futuro”, sarà guidato da Luigino Bruni e vedrà la partecipazione di Luciana Delle Donne. Ex top manager dei canali innovativi in banca, dopo venti anni come Senior Business Executive, Luciana ha cambiato la sua vita ed è attualmente impegnata come imprenditrice sociale. È fondatrice e CEO di “Officina Creativa”, una società non-profit che si occupa del reinserimento delle persone svantaggiate e detenuti in particolare. Opera con due brand: Made in Carcere e 2nd Chance.

Un incontro davvero imperdibile, perché, come sostiene Luigino Bruni: «Non vogliamo smettere di sognare ad occhi aperti un mondo migliore, insieme. Al Polo possiamo continuare a farlo».

FORM di iscrizione residenti in Italia

FORM di iscrizione residenti all’estero.

Per informazioni e prenotazioni:

Segreteria di E.di C. S.p.A.

Tel. +39 055 8330400

Mail:  info@edicspa.com

 

 

SHARE: