United World Project

Watch

Una RIVOLUZIONE silenziosa

 
19 Agosto 2012   |   , ,
 
the WORLD from a new PERSPECTIVE

Dei sette miliardi di persone che popolano il pianeta, un miliardo e ottocento milioni sono giovani; 8 su 10  vivono in Asia e Africa.

La mappa del mondo ci mostra un’umanità segnata da grandi trasformazioni, talvolta difficili da interpretare e da valutare in un quadro d’insieme. Guerre civili, cultura della paura, rivoluzioni fallite, crisi globale sembrano non lasciare spazio alla speranza. Le tante incertezze che ci riguardano rendono il quadro maggiormente oscuro.

Ma è questa l’unica lettura dei fatti?

Le vicende dell’umanità ci mostrano molto di più. Segni di unità e di pace, sempre più numerosi, crescono e si diffondono nei nostri quartieri, nelle nostre città, nelle nostre nazioni. Ogni giorno milioni di persone scelgono di dare senza ricevere, accogliere anziché discriminare, perdonare per ricostruire legami spezzati; in una parola, scelgono di vivere da fratelli.

E’ una storia dell’umanità spesso non raccontata, ma non per questo meno reale. Un’umanità che vive sull’orlo delle mille fratture del mondo di oggi e si impegna per ricomporle, silenziosamente ed attivamente. Anche noi Giovani per un Mondo Unito facciamo parte di questo popolo.

Oggi la storia ci spinge ad agire, ed abbiamo l’opportunità unica di moltiplicare questi cantieri in tutti i continenti, in cui ciascuno di noi vive.

Con le nostre vite possiamo mettere in atto questo cambiamento verso il mondo unito, trasformandolo in una realtà quotidiana, imitabile, contagiosa.

QUI, ORA, INSIEME

LET’S BUILD BRIDGES!

Giovani per un Mondo Unito (Youth for a United World – Y4UW): associazione giovanile nata nel 1985 per un’intuizione della fondatrice del Movimento dei Focolari,
Chiara Lubich. Presenti in tutto il mondo ed appartenenti a diversi gruppi etnici, nazionalità e culture, i Giovani per un Mondo Unito si impegnano, singolarmente e collettivamente, a lavorare in maniera concreta per costruire scenari di fraternità e unità tra le persone e tra i popoli.

SHARE: