United World Project

Workshop

Città del Messico: alleanze che generano un impatto significativo

 
14 Maggio 2018   |   , ,
 

Nella capitale del Messico si realizzano diverse attività per celebrare la Settimana Mondo Unito. Oltre a Run4Unity il 20 maggio, andiamo a conoscere le numerose attività che i Ragazzi per l’Unità, insieme a diverse associazioni, portano avanti per generare un impatto positivo sulla loro città.

A Città del Messico il 20 maggio si terrà Run4Unity in un centro sportivo. Tuttavia, l’idea di chi ha organizzato l’evento e porta avanti le attività è di realizzare iniziative che generino un maggiore impatto sociale a lungo termine, al fine di garantire una continuità e un effetto che rispondano alle problematiche della realtà messicana.

Abraham Barrera, uno dei responsabili e organizzatori dei Ragazzi per l’Unità, ci racconta che nel contesto attuale della capitale messicana, ci sono tre problematiche gravi. La prima è il grande numero di rifugiati che arrivano ogni giorno (tra 50 e 300). Un’altra è il grande numero di madri adolescenti. La terza, ma non la meno grave, è la grande quantità di violenza e tossicodipendenza che imperversano nella capitale.

È per questo che i Ragazzi per l’Unità del Messico hanno deciso, insieme ad altre persone impegnate, di allearsi con varie associazioni e fondazioni per lavorare insieme al fine di essere in grado, partendo dall’essenza e dai talenti di ciascuno, di promuovere le iniziative con una migliore preparazione, in modo più costante e generando un maggiore impatto.

“L’attività che abbiamo scelto per la Settimana Mondo Unito, a parte Run4Unity, è di lavorare con l’Organizzazione ‘Casa Refugiados’, con cui collaboriamo da molto tempo. Una delle loro attività svolte insieme ai Ragazzi per l’Unità è stata la celebrazione della Giornata dei Bambini, dato che la Casa Refugiados ha una grande popolazione di bambini che arrivano da soli, così vogliamo fare degli eventi che diano loro gioia”, spiega Abraham.

Un’altra delle istituzioni con le quali collaboriamo è l’Associazione Civile ‘Danza Portando’ in cui lavorano con madri adolescenti, donne nubili, bambini e anziani, di realizzare progetti permanenti che permettano di lavorare con loro per educare le madri sull’importanza dell’allattamento al seno e sulle attenzioni che devono avere in quella fase. “Con le madri adolescenti, si educa in relazione alla cura dei loro figli. Un altro progetto su cui stiamo lavorando consiste nel fornire un’alimentazione a quelle persone che si trovano in una situazione vulnerabile”, spiega Abraham, aggiungendo che queste sono solo due delle varie attività che stanno organizzando.

È in questo modo, lavorando concretamente anche nelle zone e nelle complessità periferiche della realtà di Città del Messico, che i Ragazzi per l’Unità cercano di sensibilizzare le coscienze, ma non solo per denunciare questi problemi, ma anche per prendere misure concrete di fronte a queste situazioni.

SHARE: