United World Project

Workshop

La stagione dei Genfest

 
11 Ottobre 2018   |   Mondo, Genfest, Y4UW
 

Prima, durante e dopo l’evento principale del Genfest di Manila, “Beyond all Borders“, numerosi altri Genfest hanno avuto luogo in tutto il mondo. Ecco un riepilogo di alcuni degli eventi che si sono svolti tra luglio e agosto.

Africa

Dal 27 al 29 luglio, 90 giovani da tutto l’Angola hanno partecipato al Genfest di Huambo (la città si trova 220 km a est di Benguela e a 600 km dalla capitale Luanda), organizzato nel centro del paese per facilitare la partecipazione dei giovani: seminari, balli, esperienze, azioni concrete e un talent show per divertirsi insieme, sono state alcune delle attività comuni.

Circa 145 giovani si sono riuniti per il pre-Genfest al “Christ King College” di Nkolfoulou-Soa, alla periferia di Yaoundé, in Camerun. Il Genfest si è svolto l’11 agosto a Yaoundé, dove i partecipanti, provenienti da tutto il Camerun e il Gabon si sono riuniti per organizzare il loro Genfest locale.

Più di 220 giovani provenienti dalla Costa d’Avorio si sono incontrati il secondo fine settimana di agosto per celebrare il loro Genfest con musiche, danze e seminari sul tema “Oltre ogni frontiera“.

Ad Abuja, circa 600 giovani provenienti da tutta la Nigeria – e 4 giovani del Togo – si sono radunati il 18 agosto per il loro genfest locale, dove hanno affrontato il tema dell’unità tra le diverse tribù del paese. Sono intervenuti anche alcuni amici musulmani, creando un’opportunità di condivisione. Alla fine della giornata, tutti hanno cantato e danzato insieme, mostrando come l’unità sia possibile.

Dal 6 all’8 luglio si è tenuto il campo giovani a Mafikeng, Sudafrica, durante gli stessi giorni del Genfest nelle Filippine. Vi hanno partecipato giovani provenienti da Zimbabwe, Malawi, Zambia, Lesotho e Sudafrica. La presenza di diversi paesi è stata un segno visibile del forte desiderio di superare i confini personali e culturali, attraverso diverse esperienze, seminari, attività e impressioni condivise, legate al superamento di ogni confine.  I giovani hanno anche condiviso una notte culturale dove sono state celebrate la diversità e la ricchezza dei partecipanti.

Sud America

Il 22 luglio, nella città di Cochabamba, in Bolivia, 500 persone hanno partecipato al Genfest locale in cui persone di diverse età, chiese e movimenti hanno potuto condividere esperienze, musica e danze.

Il Genfest locale tenutosi nella Mariapoli Ginetta, in Brasile, ha visto la partecipazione di oltre 450 giovani dagli Stati di San Paolo, Mato Grosso do Sul, Mato Grosso, Rio de Janeiro, Minas Gerais, Espirito Santo e da altri Stati dal 7 al 9 luglio 2018, per parlare e condividere le esperienze di vita che trasformano il luogo dove viviamo in un mondo più unito. Attraverso attività, presentazioni culturali, momenti spirituali e feste, il Genfest ha celebrato il valore dell’unità, attirando giovani di diverse culture e religioni.

Altre migliaia di giovani hanno partecipato ai genfest locali a Campina Grande, nel Maranhao, nel Piauì, nel Pará, mentre lo Stato di Amapá ha organizzato il suo Genfest durante il mese di luglio.

Dal 13 al 15 luglio, il genfest locale del Cile ha radunato 100 giovani provenienti da Cile, Colombia, Venezuela e Argentina nel Centro Mariapoli di Cunaco. Una delle attività principali – oltre a vari forum e alla condivisione di problematiche – è stato un flashmob in Plaza de Santa Cruz per simboleggiare come tutti i muri, le barriere, i confini e le posizioni contrapposte possano cadere e come la fratellanza possa diventare un vero e proprio percorso verso un mondo più unito.

Centro America

500 giovani provenienti da diverse province, religioni e ambienti sociali si sono riuniti a L’Avana (Cuba) dal 10 al 12 agosto. Il weekend è stato ricco di colori, esperienze e festeggiamenti, e ha avuto anche un momento di condivisione in cui molti leader religiosi di diverse confessioni cristiane sono stati invitati per dimostrare come la fratellanza universale sia un percorso possibile, verso un mondo più unito.

Il Genfest in Guatemala si è svolto dal 23 al 30 giugno. Tra le diverse attività, sono state sviluppate in particolare quelle legate all’iniziativa “Hands 4 Humanity” (Mani per l’umanità), suddivise in tre grandi gruppi: Limpiatón (ecologica), Mani d’amore e Mani per dare. Il primo gruppo è uscito per le strade raccogliendo rifiuti per contribuire ad un ambiente migliore nel quartiere. Il secondo gruppo ha raccolto cibo, articoli personali e abbigliamento per le persone colpite dall’eruzione del Vulcano di Fuego. Infine, un gruppo ha escogitato delle idee ecologiche da realizzare in tutte le case.

Europa

120 giovani provenienti da Albania, Macedonia e Germania hanno organizzato un Genfest a Tirana, la capitale, durante lo stesso weekend del Genfest di Manila. Prima del fine settimana hanno trascorso una settimana insieme tra persone di diverse generazioni, per realizzare degli scambi e vivere come una grande famiglia. Durante il Genfest, hanno partecipato ad attività a livello locale e mondiale grazie a seminari, collegamenti in streaming dal Genfest di Manila, vivendo il motto di andare “Oltre ogni frontiera”. Inoltre, hanno partecipato ad attività concrete a Tirana, chiamate “semi di fraternità”.

Altri Genfest si sono svolti durante il mese di luglio: in Croazia (dal 15 al 20), Polonia e Repubblica Ceca (i giovani hanno partecipato a corsi estivi dal 1 all’8 luglio) e in Spagna (i giovani si sono riuniti dal 20 al 29 per percorrere insieme il cammino verso Santiago de Compostela).

SHARE: