United World Project

Workshop

Marciando per la pace: Armonia for Peace

 
2 Ottobre 2017   |   , ,
 

Mercoledì 4 ottobre, alle ore 9.00, da Montecatini Terme, in provincia di Pistoia, partirà la 5° Marcia della Pace, frutto del Festival e Campus Internazionale Armonia fra i Popoli. L’arrivo è previsto in piazza Giusti, a Monsummano Terme, intorno alle 11.30.

Ve le ricordate le ballerine-volontarie dell’Associazione Dancelab Armonia? Come ci avevano anticipato, la loro estate è stata molto movimentata: prima il Campus a Betlemme e poi, a settembre, il Festival Internazionale Armonia fra i Popoli che si chiuderà il 4 ottobre, in pieno autunno, con la Marcia della Pace.

Stiamo ancora raccogliendo le loro testimonianze sull’esperienza in Terra Santa che, presto, saranno oggetto di un articolo dedicato. Intanto, vi raccontiamo del loro lavoro senza sosta per diffondere una cultura di pace in Val di Nievole.

La Marcia della Pace “ARMONIA FOR PEACE“, è l’evento di chiusura della XIIa edizione del Festival, con la direzione artistica di Antonella Lombardo e curato da Elisa Catolfi.

La marcia coinvolge anche i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado di tutta la provincia di Pistoia, le Istituzioni e le Associazioni.

Ci spiegano le nostre amiche: «Ragazzi e adulti si incontrano in questo camminare, un gesto semplice, che vuole significare che ognuno di noi può fare qualcosa per la pace, partendo anche da piccole azioni quotidiane, atte a costruire ponti, e non muri. Perché insieme siamo più forti!»

La Marcia della Pace è anche un momento fondamentale del Festival, che contribuisce alla promozione della pace come percorso fondato sul rispetto dei diritti umani, la giustizia sociale, l’assenza di discriminazioni, la salvaguardia dei beni comuni, il rispetto dei diritti della Terra, la cultura della non violenza.

Nel mese di settembre, in occasione del Festival, si è svolto anche il Campus Internazionale di Alto Perfezionamento nella Danza, per il quale sono arrivati giovani ballerini da Israele, Palestina, Argentina, Colombia, Camerun, Francia, Germania e Italia.

Il Festival è andato avanti con diverse iniziative nei vari comuni coinvolti: la proiezioni di un film, una cena multietnica, forum, l’inaugurazione di una mostra fotografica e, naturalmente, la consegna del premio “Armonia fra i popoli 2017” che quest’anno è andato al sindaco di Trento Alessandro Andreatta, per l’impegno profuso nella realizzazione del progetto: “Trento, città per educare”. Progetto rivolto a costruire processi partecipati per una comunità inclusiva e solidale. Alla consegna, il sindaco Andreatta ha affermato che il premio: «Conferma la validità del lavoro che abbiamo intrapreso da anni a Trento, dalla prima volta in cui realizzammo un’aiuola come simbolo di pace, proseguendo poi nel realizzare tutti i progetti, penso all’ultimo percorso di educazione alla pace e ai suoi valori, che ha avuto come parola-chiave: accoglienza». Un evento che ha portato in piazza Duomo, a Trento, circa 1.500 studenti.

Ospiti della rassegna durante il Galà “Danzare la Pace”, anche Padre Ibrahim Faltas, della Custodia di Terra Santa, e il sindaco di Betlemme, Anton Salman.

Ora, l’appuntamento è per tutti il 4 Ottobre a Montecatini Terme, per marciare insieme per la Pace.

SHARE: